giovedì 21 luglio 2016

Nipponbashi d'estate 2016

Non trovate che la settimana che segue una fiera sia un po' strana?
I giorni prima della partenza sono una corsa continua: finisci il cosplay, prepara le valigie, ricordati tutto quanto, ...
Quando poi arrivi in fiera si trasforma tutto in un altro mondo, tutto colorato, popolato da strani personaggi, hai gli amici che ti circondano per tutto il giorno, bene o male puoi fare tutto quello che vuoi perché non hai grandi orari da rispettare, ti diverti e basta.
Ma quando si torna a casa che succede?

Succede che devi sistemare tutto il casino che dalla fretta di finire il cosplay hai lasciato in stanza prima di partite.
Succede che volente o nolente devi tornare alla vita di tutti i giorni, il lavoro o lo studio...
Succede che rimani con la nostalgia dei pochi giorni / giorno trascorso in fiera...

Ecco perché oggi voglio tornare a quel giorno e parlavi di quel che è successo al Nipponbashi d'estate visto che molti di voi sono andati al Rimini Comix!

Il Nipponbashi è sempre una a cui vale la pena andare, ci sono mille cose da vedere, da imparare ed ora che ha stand/mostre/workshop in giro per tutto il centro di Treviso, si può scoprire tanti bei postici del centro  città.
Purtroppo non sono riuscita a fare delle foto, sia perché dovevo trascinarmi dietro uno strascico lunghissimo (arriveremo a parlare anche di questo) sia perché giustamente in molte mostre non si potevano proprio fare! La mostra che mi ha colpito di più è stata sicuramente quella dei kimono intitolata "Di chi sono queste maniche?", kimoni uno più bello dell'altro, vere e proprie opere d'arte! Il ragazzo dello staff che era presente ci ha anche spiegato alcune delle tecniche che si usavano per decorarli, e siamo rimasti letteralmente a bocca aperta! Cose incredibili, dovevano avere una pazienza infinita!
Mio fratello è riuscito ad iscriversi invece ad un workshop di katayuzen (pittura su seta tramite stencil) ed è riuscito a decorare il fazzoletto nella foto qua accanto. Anche qua, sono tecniche sorprendenti! In realtà (con il senno di poi) mi sono veramente pentita di non aver partecipato anch'io...avrei potuto imparare qualcosa di nuovo per la decorazione dei cosplay, ma essendoci la gara cosplay di mezzo ed essendo ormai già iscritta, non ci sono potuta andare...

Ma veniamo alla gara ed al cosplay che ho portato domenica.
Ho finito appositamente la nuova versione di Sakura proprio per questa fiera, sapete, volevo un vestito semplice e leggero da portare in una giornata calda senza dover morire...e sono finita a fare uno strascico lungo tre metri...sì esatto, TRE METRI!

Sì, sono pazza e masochista se ve lo state chiedendo...ma cosa ci volete fare? La maggior parte dei cosplayer lo è...

Sono così contenta di com'è venuto questo abito <3 tutto bello svolazzante e leggiadro! Questo era il motivo per cui, la settimana scorsa, ero così in fissa per la scoperta della nuova funzione della taglia cuci, perché mi ha permesso di realizzarlo!
Come vi dicevo, ho partecipato anche alla gara cosplay organizzata da Venezia Comix! Credo che questa sia stata una delle poche volte che, dopo essere scesa dal palco, non mi sono vergognata come una merdina per la scena che avevo fatto! Quindi sono veramente contenta, anche perché avevo il vento dalla mia parte, che mi faceva svolazzare ancora di più i veli e lo strascico <3 anche se i coriandoli non hanno collaborato quando ho alzato la piuma!
Appena scesa dal palco, due ragazze si sono avvicinate e una mi ha detto che guardando la mia esibizione le è venuta la pelle d'oca! Mi sembra un po' esagerate come cosa, ma è stato comunque bellissimo ricevere dei complimenti così da delle perfette sconosciute! Tutto questo è  stato  una soddisfazione enorme!


Poi alla sera, dopo qualche scatto in cosplay, ci siamo fermati alla Giapp'osteria. Serve dire altro? Ho mangiato il mio annuale okonomiyaki vegetariano...quanta bontà! E quest'anno sono riuscita finalmente ad assaggiare anche un dorayaki, me ne sarei presa altri cento, ma purtroppo la fila alla cassa era veramente troppo lunga!!
E così dopo cena si è conclusa anche per quest'anno la mia avventura al Nipponbashi, tornando così anche alla normale vita di tutti i giorni?


Voi avete qualche consiglio per superare la tristezza post-fiera? Io purtroppo ancora non so cosa fare!

Comunque vi aspetto qui, puntuali, la settimana prossima con un nuovo articolo! Che sarà un carinissimo tutorial! Sempre se il corriere di Amazon si decide a portarmi il pacco giusto...


Se questo articolo vi è piaciuto, lasciate un bel o un

che è sempre bello e fa sempre piacere!

Baci e abbracci
AyidaK

Nessun commento:

Posta un commento