domenica 8 marzo 2015

Il cosplay del riutilizzo: la divisa di Hogwarts

Qualche giorno fa ricevetti l'invito ad una festa in costume, tema: "film e telefilm".



Una mia amica ed io appena saputo ci lanciammo un'occhiata significativa: Harry Potter! Senza ombra di dubbio avremmo portato le divise della nostra scuola di magia e stregoneria preferita, in fondo sciarpa e cravatta ce le avevamo già (serpeverde, ovviamente), la camicia bianca ce l'abbiamo (chi non ne ha almeno una nell'armadio?)...mancava solo la gonna, grigia o nera, a pieghe...ne ho una certo, ma sta stretta in vita ed è pure troppo lunga...apro il portafogli e guardo quanti fondi ho a disposizione: fondi quasi nulli, che, se fossimo in un film western, ci sarebbe la classica palla di paglia che passa sospinta dal vento.
Fa niente. Non importa.

Vada per la gonna dimenticata nell'armadio, ma bisogna farci qualcosa, perché così com'è non la metterebbe neanche la mia nonnina...

STEP 1: verificare la lunghezza. La nuova gonna la voglio fino al ginocchio, o poco sopra: diciamo indicativamente 50 cm (tanto poi ad accorciarla si fa sempre a tempo) +4 cm per l'orlo, quindi dovrei tagliare a 54 cm partendo dal fondo.
Ora, visto che la cucitura della pieghe è ad un'altezza di 58 (4 in più di quello che in realtà mi servirebbe), uso questa come guida per il taglio


STEP 2: Il taglio. La fase che mi angoscia sempre di più, che sia stoffa nuova o capi da ammodernare...
Ovviamente prima di avvicinare la forbice alla gonna è sempre meglio fare dei segni con il gesso o il filo da imbastire! Ed è sempre bene rimuovere cerniere/fibbie/bottoni che si possono riutilizzare per questo progetto o per altri futuri.

STEP 3: ta-daaaaan! Durante il taglio ho fissano man mano le pieghe già esistenti con qualche spillo, così da mantenere la struttura originale.

Bene, la provo!
Ma mi sta enorme! Ebbene sì, devo rifare tutto il sistema di pieghe, così da portare la misura alla mia vita, 92 cm ( eh no....purtroppo non sono una modella!)

Dopo varie prove ho deciso di fare un faldone grande centrale e due pieghe a lato, sia davanti che dietro.

STEP 4: Cucire! Cucire! Dopo aver provato che i miei calcoli di altissima ingegneria avessero effettivamente portato all'effetto desiderato, finalmente si cuce!
Per prima cosa, una cucitura lungo tutta la vita, così da fissare bene le pieghe. Una volta tolti gli spilli, si può scucire per 10/15 cm il fianco sinistro per poter andare ad inserire una cerniera invisibile (recuperata prima), che andrò ad applicare a mano, con l'aggiunta di qualche porco quando mi buco con l'ago!

STEP 5: Il ferro da stiro... Eh sì, ora che le pieghe sono fissate con qualche punto, è meglio passare il ferro caldo così da fissarle al meglio; nel mio caso, mi sono concentrata principalmente attorno alla vita, così da avere delle pieghe ben definite in altro, mentre sul fondo cascano morbide.
Già che ho il ferro sa stiro in mano, vado a passare anche il (futuro) cinturino della gonna (che ho ricavato dal pezzo scartato precedentemente) e lo vado a rinforzare con la tela termo adesiva più grossa che ho in casa, e lo lascio raffreddare là, sul piano da stiro, che l'ultima volta mi sono scottata la mano prendendolo subito!

STEP 6: Cucire! Cucire! Ora che sia la gonna che il cinturino si sono raffreddati per bene, si può andare a rifinire la gonna attaccando il cinturino rinforzato.
Ci sono vari modi e metodi per farlo, in questo caso io vado semplicemente ad attaccarlo piegato in due, così che nel mezzo venga compresa direttamente anche la gonna.


STEP 7: La gonna finita. Tecnicamente ora la gonna è finita!
Ma in realtà no, perché ora provandola mi sono accorta ce la vorrei qualche centimetro più corta...niente panico, non servono se forbici! Basterà rivoltare l'orlo (che per altro avrei dovuto comunque rifare perché si stava già disfacendo) e fissare il tutto con il sottopunto a mano!

Et voilà! la gonna è pronta per essere indossata alla festa a tema!

...mi sa che porterò anche normalmente in realtà!!!

Nessun commento:

Posta un commento